Geotropismo positivo

Prendo in mano “Gardenia” di dicembre in un attimo di pausa e decido di cominciare a leggerla dal fondo. E in fondo da un anno e mezzo c’è il pezzo di Pia Pera che, dopo il suo bel libro ‘L’orto di un perdigiorno’, si è guadagnata, direi piuttosto a torto, la nomea di saperne di piante e di concetti filosofici ad esse collegati. Passi, c’è spazio per tutti e una voce in più è meglio di una in meno, e poi la sua penna mi piace molto, dunque la leggo volentieri ogni mese. Ma non posso perdonarle le storture scientifiche, il modo di mescolare ciò che è tecnica orticola e ciò che è credenza, ciò che è scienza e ciò che è coup de foudre personale. E il discorso in questo numero del giornale delle radici che se non ci fosse la pallina di argilla di Fukuoka se ne andrebbero di qui e e di là spendendo un sacco di energia per trovare il terreno mi fa venire un nervoso che non posso dire. Perché, che alla sua fantasia piaccia o no, le radici vanno solo ed esclusivamente verso il basso, e gli steli verso l’alto. Geotropismo positivo. Se un ricamo si vuole fare, lo si può fare dopo aver raccontato il fenomeno. Per dire che la natura cura le sue creature soprattutto se sono fragili, come lo sono quelle appena nate da seme. Dà loro l’istinto di andare verso il centro della terra con le radici e di mirare al cielo con le prime foglioline che inaugurano la carriera. Non per niente una volta si diceva madre natura. Mai più sentito chiamarla così, e non basta l’agronomo taoista Masanobu Fukuoka a fare il punto su come la mamma guidi le radici a colpo sicuro.

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

One thought on “Geotropismo positivo

  1. Cara Mimma,

    non ho mai fatto finta di essere uno scienziato, su quanto scrivi ho comunque chiesto a uno scienziato che studia proprio le attività delle radici, ed ecco quanto mi dice:
    Cara Pia, Il geotropismo non si chiama più così dagli anni 60. Oggi si parla di gravitropismo. In assenza di qualunque altro stimolo, le radici crescono verso il basso seguendo la gravità (non il centro della terra, per questo si parla di gravitropismo). Tuttavia, lo stimolo della sola gravità è soltanto teorico, in quanto nella realtà le radici sono soggette a moltissimi altri tropismi, i cui effetti contemporanei si sommano dando vita a movimenti compositi. Oltre al gravitropismo, la radice possiede un numero straordinario di altri “tropismi” fra questi: idrotropismo (acqua), chemiotropismo (nutrienti), ossitropismo (aria), elettrotropismo, fototropismo, fonotropismo, ecc. In generale si stima che l’apice radicale sia in grado di monitorare almeno 15 parametri fisici e chimici e di rispondere in accordo. Charles Drawin nel 1880 ha pubblicato un volume di oltre 500 pagine “The power of movement in plants” fittamente scritte in cui descrive per almeno 2/3 del libro i movimenti della radice. Che non sono, ovviamente, soltanto quelli a seguito della gravità, ma molto più complessi ed articolati.
    Mi spiace di non avere tempo ora, ma sull’argomento sono stati scritti intere biblioteche”.
    Ecco, spero possa essere di aiuto
    Un caro saluto Pia Pera

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...