Tanta bella gente a Milis

i-visitatori-di-milisOre 10. Siccome non si paga e i cancelli sono aperti, l’afflusso comincia dalle 9,30 e all’ora prevista di apertura c’è già l’intera strada occupata dalle auto dei visitatori. Vengono da Cagliari, da Olbia, da altre località lontane dell’isola.

Ore 11,30 Si parla di giardini a Manhattan, ma non dei giardini ricchi e snob, bensì quelli creati dal nulla dalla gente in cerca di verde. Esperienza diretta. Michela Pasquali parte da qui per raccontare anche il senso della collana “Oltre i giardini” che dirige per Bollati Boringhieri.

conferenza-di-michela-pasquali-a-sinistra-il-sindaco-di-milis

Si parla poi di orti urbani con l’architetto locale Alberto Loche, che è anche consigliere nazionale di Italia Nostra. Siamo nell’area che al tempo dei Pernis, antichi proprietari del fondo, serviva per la doma dei cavalli. Mi dice di andare a vedere il parco per ora realizzato solo in parte a Riola Sardo. Di fronte al punto conferenze c’è una magnifica esposizione di illustrazioni botaniche di Marina Virdis e delle sue allieve. Anche loro sono una bella espressione di amore per le piante in terra sarda. Poi il sindaco Antonio Mastino mi offre una vernaccia. A questa manifestazione ha creduto e adesso, che vede che cosa sta succedendo in termini di afflusso e gradimento, fa programmi per il prossimo anno. Per il prossimo marzo dovrebbero essere terminate le prime 13 stanze dell’hotel a Villa Pernis, e noi siamo lì di fianco, nell’agrumeto.

conferenza-di-maurizio-usaiOre 15. Maurizio Usai tiene una conferenza sul giardino mediterraneo. Dice un sacco di cose sensate e un nutrito stuolo di appassionati o apprendisti tali ascolta senza fiatare. Riporto l’ultimo punto del suo decalogo “Principi del giardinaggio mediterraneo” perché mi sembra importante (sarà la mia formazione di naturalista? Sarà invece a causa delle piante spontanee che ho visto in questi giorni in Sardegna?).

Imparare dalla natura. Le campagne, le montagne, gli habitat costieri sanno essere enormi, bellissimi giardini naturali, e le piante spontanee una risorsa importantissima da non sottovalutare mai. Osservare ciò che cresce spontaneamente in un luogo è di grande aiuto nella realizzazione di un nuovo giardino, e permette di inserirlo armoniosamente nel suo contesto.  Comprendere e sfruttare la potenzialità delle forme e dei fogliami, prima di pensare alle fioriture, è garanzia di successo.

soru-tra-i-visitatori-della-mostraOre 17.30. Renato Soru, che solo una manciata di giorni fa non è stato confermato al vertice della Regione Sardegna e che pure per il bene dei sardi e di questa terra avrebbe dovuto, viene in visita come cittadino e basta, stringe le mani di quelli che gli si avvicinano, guarda piante e coglie l’atmosfera. Un riconoscimento per la manifestazione.

Ore 20. Dino Pellizzaro che era arrivato per ultimo se ne va per ultimo, e meno male che gli addetti ai lavori di questo settore conoscono l’amicizia e la solidarietà, per cui si contribuisce perché lui e Laurence possano venire a cena con noi da Italo e Leo del vivaio i Campi, veri militesi che hanno avuto una ospitalità squisita con tutti. Commenterò a bocce ferme, come si dice. Perché dietro ad un paese di 1700 abitanti, due vivaisti attivi, un sindaco che ci crede, una guida turistica che collabora, una manciata di vivaisti solidali e felici di venire in Sardegna, a mio parere si è realizzata una delle manifestazioni più belle degli ultimi anni. Con tante piante, tanti sorrisi e nessuno snobismo. Come invece piace a certi signori ormai tanto demodé…

volti-di-donne-di-milisGrazie a tutti e grazie ai volti belli come questo, “rubato” oggi pomeriggio, una domenica pomeriggio un po’ diversa dal solito. Diceva la donna con il foulard nero nel crocchio di donne locali: “Milis è il paese più bello del mondo e va proprio bene che lo sappiano anche quelli che vengono da fuori”.

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

2 thoughts on “Tanta bella gente a Milis

  1. “Primavera in giardino ” è stata una bellissima manifestazione, semplice e rustica . I vivaisti presenti sono stati tutti disponibilissimi a spiegare, far capire, dare consigli da veri “innamorati” del proprio lavoro. La giornata era splendida , luminosa, faceva brillare ancora di più tutti i fiori in mostra Sarebbe bello se si organizzassero altre manifestazioni di questo tipo per far capire, a noi sardi prima di tutto , che l’ambiente è la nostra vera e grande ricchezza e fortuna!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...