Contro la pioggia, viva la fotografia

C’è il diluvio da giorni e non possiamo uscire di casa per fare il nostro lavoro? Daniele Cavadini, fotografo di viaggi e natura che illustra su ‘Gardenia’ la rubrica del maestro giardiniere Carlo Pagani, ne approfitta per mettere a posto al computer qualche sua nuova foto e me ne manda una. Sarà un caso: non è una scena di spiagge assolate, né di natura risorta primaverile, ma la foto di una foglia sempreverde di aralia tempestata di gocce di pioggia. E il bianco e nero è come questi giorni incolori gonfi di nuvole. Il suo però è un bianco e nero brillante, ben più magico di un’immagine colorata. Lascio a Daniele il piacere di raccontare uno di quei momenti in cui si capisce che si sta uscendo dalla banalità della routine per entrare nel processo della creazione.

gocce-di-acqua-su-foglia-di-aralia-interpretate-dal-fotografo-daniele-cavadini
“L’ho scattata da Carlo Pagani in un giorno di pioggia e mi ha risvegliato la passione. Dopo un interminabile viaggio in auto da Milano a Budrio, tutto sotto la pioggia, sono arrivato al garden stanco e sconfortato per il brutto tempo. Mi sono sprofondato nel suo comodo divano a meditare depresso su come rimediare le foto che mancavano per completare la nostra rubrica. Ogni tanto mi alzavo per andare a scrutare il cielo sperando in una qualche schiarita. Macchè, acqua a scrosci, anche Carlo era scomparso. Ho pensato allora di tirar fuori la mia nuova EOS 5D, ordinata da ottobre e ritirata giusto la sera prima, e non vedevo l’ora di provarla. Ho cominciato a fare un po’ di scatti a casaccio senza uno scopo preciso, giusto per vedere come rispondeva e fare dimestichezza con i comandi, purtroppo disposti in modo diverso dalla 1Ds che uso abitualmente. Ho montato il buon Sygma 180 macro e mi sono aggirato nel garden alla ricerca di qualche soggetto da provare. E’ così che mi sono imbattuto in queste foglie di aralia coperte di gocce di pioggia. Appena scorte ho capito subito che il soggetto mi avrebbe regalato qualche bella foto. Poi a casa con un po’ di post produzione ho convertito in bianco e nero, ho lavorato sulle alte luci per mettere in risalto la lucentezza della foglia e ho aumentato il contrasto e la chiarezza per valorizzare le gocce. Per una giornata che non prometteva nulla di buono è stata proprio una bella soddisfazione. Comunque è proprio vero che se sappiamo guardarci intorno in qualsiasi situazione possiamo trovare il bello. E la fotografia ti permette questo. Viva la fotografia.”

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

One thought on “Contro la pioggia, viva la fotografia

  1. Mimma, perdonami! Latitavo dal tuo blog da parecchio tempo, ma come puoi ben capire, la primavera mi ha strappato agli amici e alle amiche. Il mio giardino è un tripudio di colori, di verdi e di grigi in tutte le tonalità, i fiori cominciano a sbocciare e regalare emozioni.
    Come quella che mi hai regalato tu oggi con la magnifica e strepitosa foto in bianco e nero del tuo amico Daniele Cavadini.
    Sai, anche io mi sto appassionando alla fotografia, soprattutto da quando mi sono comprata una modestissima digitale da 8 megapixel che finalmente rende giustizia al mio giardino e scatto delle foto emozionali!
    Mi piacerebbe fartene vedere qualcuna…..mi dici come fare?

    Ti abbraccio forte e ti penso sempre.
    Ciao. Tiziana

    P.S.: very very compliment all’amico Daniele 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...