Le echinacee di Viola Angotti

Echinacea e la modella Eleonora Kristal Bianchi in una foto di Viola AngottiQuesta settimana nell’ambito della mostra “Piaceri incrociati” a Nocera Umbra espone una giovane fotografa che ha trovato nei fiori e nella natura un argomento per alimentare la sua arte fresca e davvero originale. Confesso che mi ha fatto venire la nostalgia dei miei vent’anni pieni di passione per la fotografia e di sogni per il futuro. Lei, che di anni ne ha proprio 20, si chiama Viola Angotti ed è l’ultima delle tre figlie di Flavia e Aldo Angotti, vivaisti nocerini di Il gran Burrone (www.biovivaiogranburrone.com) che i frequentatori delle mostre di giardinaggio ben conoscono. Mettendo insieme il suo sentimento per l’armonia femminile, la familiarità con i fiori nella convivenza quotidiana con loro da sempre e il desiderio di esprimersi attraverso la fotografia, la talentuosa Viola ha realizzato una serie di “ritratti” in cui fiori e donne si fondono in un tutt’uno con una grazia leggera di straordinaria intensità. Lode anche all’artefice dell’elaborazione in Photoshop dei suoi scatti, un giovane web designer che si chiama Mirko Mariani.
Ecco qua: mi sembra di dover citare la mostra di Nocera per almeno due motivi: invitare chi è in vacanza in Umbria a visitarla (resterà aperta sino a domenica 9 agosto) e spezzare una lancia a favore di una nuova generazione di donne che si mettono in gioco con la fotografia, anche per interpretare un semplicissimo fiore di Echinacea purpurea rendendolo protagonista. Potete vedere scatti di echinacea, e non solo, nel suo sito www.violaangotti.com e leggere qualcosa sull’appuntamento che la riguarda nel sito del giornale Spoletonline (www.spoletonline.com/?page=articolo&id=127852).

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...