Quattro libriccini per cominciare

Strano, sì. Mi devono mandare una mail per raccontarmi di aver visto in libreria i libri che io ho fatto e confezionato (ce n’est qu’un début: ne arriveranno presto altri, quattro alla volta) e di cui ho perso le tracce ancora prima che uscissero. Certo che è strano. Ci lavoro con gioia, apprensione e cura come fossero piccoli figli, ma quando prendono la strada della tipografia prima, e della libreria poi, io sto già curando altri piccoli figli. Sono libretti agili, pensati per chi deve cominciare o vuole rispolverare le basi. Ma sono illustrati con foto e disegni e in mezzo ho cercato di mettere qualche cosa in più, qualcosa del mio sguardo e di ciò che io ho imparato in trent’anni di pratica di penna e di vanga. Editi da Vallardi, sono in libreria da giovedì scorso a € 6,90 ognuno e inaugurano la collana Passione Verde.

Advertisements

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

5 thoughts on “Quattro libriccini per cominciare

  1. Buongiorno Mimma, certamente le copertine sono belle, soprattutto quella dei fiori stagionali, che io ahimè non amo molto, e non perchè non siano belli, ci mancherebbe, ma perchè preferisco il “meno lavoro” che impone la pianta perenne. Tanta fatica a seminare e poi l’aspettativa per un fiore molto affascinante ma che poi, muore, mi dispiace!
    Argomento serio: la potatura. Il titolo la dice già tutta: impariamo a potare, perchè potare non è tagliare, ma fare in modo che la pianta cresca meglio. Ci stavo riflettendo proprio in questi giorni a carico di Lavandula dentata e salvia Leucantha……e la domanda è stata non tanto come, ma soprattutto quando?

    Mi piace

  2. di solito rifuggo le agili guide,perchè in passato ne ho acquistato alcune,sempre scarse o banali nelle informazioni, con fotografie poco esplicative… sulle tue farò un’eccezione!! ho letto le stagioni delmaestro giardiniere e l’ho apprezzato

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...