Dopo un week end calabrese


È sempre così, mi resta la voglia di saperne di più e di capire meglio. Per la terza volta a Cittanova Floreale, l’incontro con i ragazzi fattivi dell’Associazione Carlo Ruggiero, i dialoghi con Manolita nel suo accogliente b&b Villa Lopez,  una realtà in festa dentro ad un realtà che conosce poco delle piante, il parco al margine della cittadina intitolato all’agronomo ottocentesco Carlo Ruggiero, che lo donò alla popolazione per lo svago, e il Parco Nazionale dell’Aspromonte che sta alle spalle. Paesaggi di boschi di faggio, di acque, di mari da una parte e dall’altra della montagna. Tutti quegli olivi antichi e alti talvolta sino a 30 metri, la volontà di avviare la produzione di olio di altissima qualità, la rassegnazione ad abbandonare gli aranceti perché assolutamente non più redditizia la raccolta. Fiumare asciutte e fiumi di persone per il passeggio domenicale, i bambini a frotte anche loro, disposti a giocare con le piante e a usarle per fare merenda con un entusiasmo che i bambini “viziati” del Nord non hanno più. E l’entusiasmo degli aficionados del maestro giardiniere Carlo Pagani, di quelli che hanno visto per la prima volta un centinaio delle mille varietà di ibisco della collezione Sun Island Nursery, di chi ha pensato che si può rifondare una realtà partendo da fiori e paesaggi. Giugno comincia così, con l’ultima mostra di giardinaggio della stagione, almeno per me. Poi comincia il lavoro di elaborazione di ciò che è emerso da marzo ad ora e la preparazione delle mostre d’autunno.

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

4 thoughts on “Dopo un week end calabrese

  1. Ciao Mimma, per me la giornata del due è stata memorabile. la fiera è piccola, ha molti difetti, ma i soldi sono quelli che sono. Gli agrumi, che un tempo rendevano tanto, sono stati penalizzati dalla Comunitè Europea a favore delle colture granarie, che ci appartengono poco e solo recentemente, cioè non ci appartengono, ma ci sono state imposte. Monti ha stanziato per noi 2,5 milioni di euro a fronte dei 200 previsti dalla C.E. Come si fa a dire che il Sud non sia penalizzato dall’Italia? Bombrini disse (sta scritto, potete controllare): “Il sud non dovrà mai più intraprendere”. E così è stato. Noi però le tasse le paghiamo, chi dice di no, non conosce il sud, ma lo disprezza e basta. A Trieste invece non si pagano tasse e non si rilasciano scontrini fiscali. Qui te lo danno anche per una spesa di pochi cent. Allora com’è la storia? Non produciamo ma paghiamo le tasse? E a chi le paghiamo? Di certo non ritornano a noi, e gli ospedali fatiscenti ne sono una prova, per non parlare delle strade.
    Mimma, qui non ci sono soldi, e con i pochi soldi che ci sono, guarda questi ragazzi che cosa hanno fatto! Sì, c’era quello coi taglieri e quell’altro con dei gioielli orribili, ma pazienza, ancora le gambe di questa fiera non sono solide. Ma bisogna sostenerla, come avete fatto tu e Carlo, che magari avete preso pochissimo per il vostro lavoro. ma continuate a farlo, siate punto fermo e fonte di coraggio per noi e per questi ragazzi che hanno voluto una cosa così tanto da ottenerla.
    Avrei tante cose da scrivere, alcune non belle e sicuramente discutibili. Cittanova Floreale è così piccola, piena di taglieri e gioiellini e saponette perchè c’è una precisa volontà che sia così. Venendo qui, tu e Carlo, l’avete sfidata. Portatevi altri che vogliano sfidarla. Se Sud chiama Nord e Nord risponde, come avete detto, rispondete in massa.
    Sei una donna paziente Mimma, l’ho visto. Paziente come solo le donne sanno esserlo. Carlo è più impaziente e iperattivo. Ma digli di non scoraggiarsi.

    Mi piace

    1. @Lidia
      Carissima,stai tranquilla: non vi abbandoniamo. Oggi io credo sia questo il modo di fare politica nella quotidianità. C’è da imparare per tutti, aiutandoci reciprocamente a crescere. Ai ragazzi di Cittanova chiedo solo di essere malleabili abbastanza da capire che certe esperienze le abbiamo già fatte e, se non hanno funzionato, sono da scartare subito, prima che travolgano lo spirito propositivo e l’entusiasmo e magari facciano scambiare per una sagra un manifestazione di qualità sul tema delle piante.In quanto alla pazienza, non sono io ad averla, siete voi a doverla esercitare ogni giorno. L’importante è che in gente pensante come te non vinca la rassegnazione.

      Mi piace

      1. Spero anche io che Cittanova Floreale tenga alto il suo standard. Capisco che ci sono delle difficoltà oggettive, ma credo che molti di noi preferirebbero minore affollamento di stand ma una migliore qualità. In fondo di appassionati di giardino in Calabria non ne mancano, e anche molto bravi. Mi chiedo, a proposito, dove fossero le eleganti signore dei due soli garden club calabresi. Forse ad una concomitante fiera in Val d’Aosta? Sono cose che danno da pensare, no?
        Non ho idea di cosa accadrà qui nei prossimi anni, se questo stato perdura, nè come si farà a tirare avanti la baracca. Spero che questi ragazzi sappiano destreggiarsi in queste sabbie mobili. Io mi sento rassegnata già da molti anni.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...