Votate bene (i manifesti delle mostre)

Primavera-in-giardino-2013
Malauguratamente nevica ed è giornata di black out elettorale. Per un giorno ci lasciano orfani della politica che, da domani, rivelerà all’Italia nuovi scenari. Speriamo in bene. E tra una lavorata e l’altra sulla tastiera ormai consunta del mio mac, per sopravvivere a questa condizione di sepolta viva (per neve, per silenzio dell’informazione, per necessità di finire il mio lavoro) mi sono fatta venire una piccola idea. Ho ricevuto stamattina i manifesti della prima mostra di giardinaggio della stagione, a Milis in Sardegna, e quello dell’ultima di primavera, a Cittanova in Calabria. Io vi faccio vedere i due manifesti, casualmente entrambi nei toni di un vivido blu da primavera meditertranea e voi mi dite quello che vi piace di più e perché. Alle sette motivazioni che mi sembreranno più interessanti manderò in omaggio una copia dei libri che stanno per uscire a mio nome. Non dovete quindi avere troppa fretta: escono tra marzo e maggio. Perciò guardate, esprimete un giudizio e insieme mandate il vostro nome e indirizzo (che non pubblicherò), in modo che, a mano a mano che escono, io possa mandarvi la copia promessa. Vi lascio tempo di dire la vostra sino al 7 marzo. Poi spero che la neve se ne sia andata via tutta, che i lavori più urgenti siano giunti a buon fine e che io possa andarmene a inaugurare la primavera a Milis. Che per ora mi sembra un miraggio.
Voi mi raccomando votate bene: se non posso consigliarvi niente dal punto di vista politico, mi permetto di invitarvi a votare i contenuti della comunicazione di due manifestazioni che porteranno i fiori nel nostro Sud. Anche questo, a mio parere, un modo di fare politica. Ma è un’impressione mia e di pochi altri, suppongo.

Cittanova-Floreale-2013

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

19 thoughts on “Votate bene (i manifesti delle mostre)

  1. Aderisco volentieri a questo gradevole “certame”…
    Voto per il manifesto di Milis . Le motivazioni sono diverse.. per brevità direi che dal punto di vista grafico è essenziale , diretto e di facile lettura….ma non “freddo” e il magnifico blu ricorda i cieli e i mari sardi….che amo assai..assai!

    Mi piace

  2. voto per il manifesto di Milis, bella foto accattivante e messaggio immediato e stimolante, l’altro per immagine e carattere grafico usato mi sembra un po’ dispersivo e di difficile lettura: richiede più attenzione hanno usato un font elegante ma con una comunicazione non immediata. Grazie per tutto quello che fa per il mondo ‘verde’, un caro saluto stefania.

    Mi piace

  3. Mi sono stampata i due manifesti e li ho messi vicino per confrontarli.
    MILIS:
    La foto degli stupendi echium attira subito lo sguardo e la curiosità di
    leggere di cosa si tratta
    Molto chiara la grafica di Primavera in giardino, dove già il titolo
    invoglia la ricerca di nuove fioriture.
    Una pecca ( per me ) è l’orario di apertura, le 10 è già tardi.
    Chi ha voglia di vedere, curiosare, comprare, ha fretta di entrare.
    CITTANOVA:
    La grafica è troppo dispersiva, il messaggio si perde
    in mezzo a quella miriade di minuscoli fiori
    e la farfalla incompleta mi dà la senzazione di qualcosa lasciato
    a metà ( non sono un’esperta di marketing).
    Il lato positivo è la scritta ingresso libero che di sicuro invoglia
    più persone a partecipare.
    (Scusa la lungaggine)

    Mi piace

  4. voto per il manifesto di Cittanova, innovativo per grafica e contenuto, con la leggerezza delle ali di farfalla. riconduce al passato quando le farfalle si posavano sui fiori (sono quasi estinte), e questa volta sono i fiori a farsi trasportare dalle loro ali. Forse un messaggio augurale affinchè si possano ancora rivedere.

    Mi piace

  5. Cara Mimma, il mio voto va a Milis. L’echium mi ricorda il bel giardino a picco sul mare ricco di queste particolari piante che ho visto proprio qui in Sardegna qualche tempo fa. L’anno scorso sono stata a Primavera in giardino e non vedo l’ora di ritornarci! Fateci un salto e non ve ne pentirete! Saluti.

    Mi piace

  6. Cara Mimma, alla luce di quanto è successo, mi pare che dare consigli agli italiani sia tempo, fiato e pensieri sprecati. Meno male che ci sono meraviglie come i fiori, le piante, o semplicemente un bel prato neanche molto curato ma lasciato così come la natura ce lo ha regalato, che ci consolano gli occhi e la mente. Almeno questo, finchè ci sarà dato, non c’è malgoverno che ce lo possa togliere. Grazie, come sempre, dei tuoi pensieri.

    Mi piace

  7. Io voto per il manifesto di Cittanova, innovativo nel layout e nei contenuti. Particolare è l’idea del movimento, evidenziato dalla farfalla di fiori. Bellissima la scelta dei colori, che ci portano subito in primavera. Ottima anche l’indicazione dell’ingresso libero: un motivo in più per la visita alla mostra! Brava!

    Mi piace

  8. Non c’è gusto ad essere l’ultima a ripetere le stesse cose dei precedenti partecipanti, ma una volta che ho deciso di giocare, gioco lo stesso: scelgo certamente il manifesto della Mostra –Mercato di Milis perchè come vegetale pubblicitario hanno utilizzato Echium fastuosum un cespuglio che al Sud cresce splendidamente non solo “accudito e riverito” nei giardini ma anche in aree dismesse, in aiuole spartitraffico dove le cure colturali sono una chimera, formando grandi macchie che in aprile, maggio si colorano di allegre spighe blu. Inoltre tra le due descrizioni dell’evento, definito “Mostra-mercato” a Milis e “Fiera Botanica” a Cittanova, preferisco la prima dove si sottende che le piante si possono guardare e poi, all’occorrenza, se uno proprio vuole, anche comprare.

    Mi piace

  9. Gentile Signora Pallavicini, ho raccolto il suo invito e scelgo il manifesto di Millis poichè, quelle infiorescenze blu elettrico di spighe erette evocano alla mente immaginarie guglie di cattedrali di marmo e lapislazzuli che, sotto lo sfolgorio della luce, rifrangono, connubio di splendore. Emma

    Mi piace

  10. l’anno scorso ho scoperto, per puro caso, che a Milis ci sarebbe stata una manifestazione chiamata “Primavera in giardino” con mostra-mercato ed altre attrazioni interessanti, non c’ho pensato due volte e con mio marito e la mia piccolina (una bassotta stupenda di nome guenda) siamo partiti per Milis ed abbiamo passato una giornata a dir poco stupenda, visto e acquistato piante particolari, conosciuto persone con cui ho scambiato idee, pareri ed opinioni. Forse si chiama campanilismo (vivo a Sassari) o forse è solo l’entusiasmo per aver scoperto questa manifestazione che è già da un mese circa che sul mio calendario è stato segnato l’appuntamento, per cui avrei scelto Milis a prescindere. (Il manifesto è comunque molto bello e rende benissimo l’idea della primavera)

    Mi piace

  11. Ali che librano nell’aria, il profumo dei fiori, la delicata forza dei loro petali, una festa di odori e colori, il gusto di un evento liberamente aperto a tutti…Voto il manifesto di Cittanova…con essenzialità ed innovazione stimola ogni senso…oltre alla voglia di prendere parte ad una piacevole ed interessante iniziativa.

    Mi piace

  12. Cara Mimma, a mio parere il manifesto di Villa Pernis a Milis è molto chiaro ed accattivante. Per un appassionato di giardinaggio l’idea di ritrovarsi immerso in un parco di piante rare ed introvabili con la possibilità di poterne acquistare una speciale per il proprio spazio verde è decisamente eccitante. La locandina di Villa Ruggiero a Cittanova invece, a causa dell’impostazione grafica e del carattere utilizzato, secondo me, risulta disordinata e confusa ma l’idea di comporre un prato fiorito con l’immagine di una farfalla stilizzata è geniale. E molto poetica.
    Se dovessi acquistare un biglietto aereo per visitare una di queste fiere, la destinazione sarebbe Oristano..

    “Il segreto è non correre dietro alle farfalle. È curare il giardino perché esse vengano da te.” Mário Quintana

    Mi piace

  13. Due bei manifesti. due belle mostre……e con quella crisi di astinenza che ho, andrei a vederle entrambe.
    Molto bello, di impatto visivo quello di Milis. Molto bello l’echium…..accattivante. Però il manifesto è sbilanciato, a sinistra sembra spoglio.
    Quello di Cittanova, il primo commento è “standar”. Poi osservando la farfalla sotto i fiori, sembra un’anima. L’anima della leggerezza.
    In questo caso però non voto, perchè sarei discriminante.
    E alla natura non piace la discriminazione.
    Gabri

    Scusa se lo ri-posto(se lo già fatto) sono più brava a fare buche che postare messaggi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...