Ricetta fiorita per agosto

Aster-Dahlia-Kochia

Per far bello agosto metteteci gli astri cinesi (annuali) della specie Callistephus chinensis in due varietà, rosa carico e blu viola; aggiungeteci dalie pompon rosa-violetto della varietà ‘Jugendstil’ o altra similare. Date come sfondo ai fiori il verde brillante di Kochia scoparia, altra annuale facilissima e misconosciuta. Poi potete aggiungere una spolverata chiara di Gaura lindheimeri,  erbacea perenne come Verbena bonariensis, alta e rigida con i suoi steli nudi che reggono fiori viola. Ecco fatto sino a tutto ottobre. Prima della fine le dalie daranno il massimo, mentre la kochia arrossando attirerà l’attenzione tra le ultime corolle bianche di gaura. Idea da copiare. Lo schema è della cittadina tedesca di Nagold, dove ho scattato le foto. Per creare qualche metro quadrato di giardino fiorito l’investimento è minimo e rende nel tempo: tre bustine di sementi (6 euro circa),  una confezione di tuberi di dalia (5 euro), due erbacee perenni (10 euro circa). Le bustine serviranno in parte anche per le semine dell’anno dopo, quando le erbacee perenni saranno da dividere e ripiantare distanziate e i tuberi si saranno già moltiplicati.

Callistephus-chinensis-varieta-bluDalia-Pompon-JugendstilGaura-aster-dalie-e-kochiaCallistephus-chinensis-varieta-rosa

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

4 thoughts on “Ricetta fiorita per agosto

  1. Bell’idea Signora Calani: è come seminare il prato davanti a casa e poi venderlo a zolle appena è bello. Ma le aiuole di stagionali non possono solo avere la funzione che devono avere? Per coltivare fiori da reciso c’è sempre l’orto…..

    Mi piace

    1. @Luigi
      Gentile Luigi, nella sua concezione del giardino non è contemplata la possibilità di un ennesimo piacere: cogliere un rametto qui e un fiore là per portare “segnali” del giardino sin dentro casa? Conosco Betti Calani, maestra di fiori per professione, e so che parte del materiale verde che le serve per gli allestimenti viene raccolto nel suo giardino. Che non pare soffrire affatto, rigoglioso com’è. Capisco che questa è una concezione del giardino prettamente femminile, come capisco che il senso più utilitaristico dei signori uomini sia orientato a coltivare nell’orto i fiori da recidere, onde preservare ordine e estetica del giardino.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...