Attenti ai piccoli frutti

ribes-rossoIl telegiornale di oggi ha raccontato che negli ultimi mesi si sono verificati in Italia 502 casi di epatite di tipo A con un’unica origine alimentare: il consumo di piccoli frutti surgelati provenienti dall’Est Europa, dal Nord Africa e dalla Cina, dove sono stati lavati con acqua non potabile. Il giornalista che ha preparato il pezzo ha terminato con un aut aut: fatevi il vaccino contro l’epatite A, utile nel 94% dei casi, oppure fate bollire i piccoli frutti un paio di minuti. Mi permetto di aggiungere la mia soluzione: raccogliete nei boschi o coltivatevi da soli ribes, fragoline, mirtilli, lamponi e more. In fondo sono piccoli abbastanza da crescere persino in vaso, e così rustici da venir su all’ombra e senza cure. Viene da pensare che l’epatite a volte è la punizione per scelte sbagliate. Come non credere che sia sbagliato far coltivare ai cinesi anche frutti che crescono benissimo a casa nostra (nella mia regione, il Piemonte, se ne producono 10.000 quintali all’anno).

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...