Sorridere, nonostante le spine

follette-natalizie-2013Eccole che tornano, le follette stagionate di Rita Ammassari o meglio: le follette stagionate che siamo,  lei ed io, interpretate dalla sua penna di disegnatrice. E in onore della festa che sta per arrivare lei pensa ad un albero di Natale poco abete e molto ortaggio. “Che vuoi – dice al telefono – da tempo non c’era una fine d’anno così, tra i Forconi che si agitano dietro Villa Hanbury e il neosegretario PD che avverte,  chiamando al lavoro i suoi alle sette di mattina,  che la rivoluzione non russa, mentre  il Berlusca facendo la r arrotata alla televisione francese dice che sarà rivoluzione tout court se cercano di tenerlo lontano dal giocattolo della politica”. Rita prende il respiro un attimo e continua: “Siamo una nazione alle prese con balletti d’ogni genere, ma i peggiori sono quelli che toccano a coloro che devono tirare fine mese inventandosi la vita in punta di piedi, a coloro che lavorano e non vengono pagati, o che il lavoro l’avevano e l’hanno perso. Spine terribili, agli antipodi della festa che stiamo per celebrare. Hai presente le spine dei carciofi sardi?” E nella filosofia di due vecchie ragazze che molto hanno già visto e molto risolto, per non perdere la voglia di vivere si può vestire a festa e colorare anche la realtà spinosa, e tanto meglio se sotto gli occhi di un gatto buffo e improbabile. “Speriamo che muova sorrisi almeno  per un attimo – dice Rita – perché questo è il regalo vero che possiamo fare a tutti, e che tutti possono farci”. E allora, auguri. Che sia un Natale sereno e un inizio d’anno di speranza.

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...