Una foto una storia (dal 27 ottobre 2015)

Sheffield-Park-per-testataLa foto della testata del blog dal 27 ottobre 2015

Già, è autunno anche in rete.

Sono in un periodo di rifiuto del computer, dopo un’enormità di anni di uso quotidiano (prima del computer la macchina da scrivere che tentava già di esserlo, e aveva un sistema di controllo della scrittura, sicché chiedeva attenzione continua, riga per riga, a quel che andavo pensando e battendo sulla tastiera). Per nulla convinta di avere obblighi di continuità con il mio blog, l’ho un po’ abbandonato momentaneamente al suo destino: dopo oltre 500 post e sette o otto anni di scrittura in rete, faccio cose e vedo gente senza raccontare le mie giornate e i miei percorsi tra fiori, piante, orti e giardini. A dire la verità talvolta provo qualche senso di colpa nei confronti di chi mi legge e condivide cose con me. Stamattina mia sorella mi ha mandato una mail tutta maiuscola in corpo 24: basta pomodori, è autunno! È vero, almeno la testata è da cambiare, i pomodori sono archiviati sino al prossimo anno. E questi sono i giorni del foliage autunnale. Così ho scelto un’immagine dell’inglese Sheffield Park, a Uckfield, East Sussex, Inghilterra meridionale, che con l’autunno ha un rapporto speciale. Parco storico paesaggistico del National Trust, si dipana tra quattro laghi e, nella parte inferiore, è conservato come rifugio faunistico in prossimità del fiume Ouse, lo stesso in cui, qualche decina di chilometri a monte, Virginia Wolf nel marzo 1941 si immerse dopo essersi riempita le tasche di sassi. Anche la sua casa con il giardino, Monks House, è ora proprietà del National Trust.

Sheffield-Park-scorcio-lagoAcer-Quercus-Sheffield-ParkPrunus-Sheffield-ParkTaxodium-Sheffield-ParkBetula-a-Scheffield-ParkSheffield-Park-autunno

Non sono mai stata a Sheffield Park. Le foto sono un dono dell’amica Elisabetta Akhurst, che abita in zona e, di tanto in tanto, va a fare una passeggiata in un grande giardino del territorio (quanti ce ne siano nel raggio di 50 km da casa sua, non sto a dire) e mi manda qualche scatto per condividere con me la sua giornata tra verde e grandi paesaggi. Oggi giro le sue foto a chi mi legge, Sheffield-Parksperando che siano uno stimolo per programmare una visita in quell’angolo di Inghilterra. Per saperne di più di Sheffield park, si può consultare il sito www.nationaltrust.org.uk/sheffield-park-and-garden

Advertisements

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

2 thoughts on “Una foto una storia (dal 27 ottobre 2015)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...