Una foto una storia (dal 6 febbraio 2016)

nocciolo-amenti-per-testata

La foto della testa del blog dal 6 febbraio 2016
La siccità al tempo dei noccioli in fiore
Oggi in giornata arriverà la pioggia, o così è annunciato. E qui sulle Alpi forse sarà neve. Ma allo stupore di vedere in fiore in pieno inverno cotogni del Giappone, gelsomini di San Giuseppe e noccioli e aver appreso dai media che in Italia questo è l’inverno più caldo degli ultimi 215 anni mentre nevica in Arabia, che la temperatura del mese è di 1,42 °C maggiore dell’anno scorso, che le indispensabili piogge in Sicilia e Sardegna sono inferiori del 91% delle medie, che le colture agrarie sono a rischio per mancanza di acqua, ora si unisce il segreto rincrescimento se tutto questo finisce. Fuori, nel mio giardinetto fresco dietro casa e in mezz’ombra, la rosa ‘Sea Foam’ non ancora potata è tempestata di fiorellini rosei, più piccoli del solito, ma numerosi. Nell’orto sono sopravvissuti all’inverno, senza protezioni, la valerianella, alcuni finocchi, la cicoria di Milano, qualche radice di barbabietola, persino i sedani. I broccoli sono in piena produzione, ieri ho raccolto il prezzemolo e la rucola: siamo a inizio febbraio, in genere il mio orto è sepolto nella neve o, in caso contrario, è appena stato vangato ed è nudo.
Mi dispiace se proprio adesso le api, che hanno ripreso a bottinare sui noccioli e sui cornioli fioriti e stanno preparando la prima covata dell’anno, devono rintanarsi di nuovo nelle loro casette.Ai noccioli fioritinocciolo-amenti di casa mia, che si stagliano sui cieli limpidi di un inverno alpino anomalo, dedico la testata del blog. Augurandomi, a questo punto, che l’inverno non si faccia più vedere, ma arrivino pioggerelle gentili e persistenti che arricchiscano le falde prosciugate e annuncino la primavera.

Advertisements

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...