Ci vorrebbero senza fiori

No fioriSembra una congiura: quest’anno il marketing dei prodotti di ricorrenza (e non solo) per San Valentino ha chiesto ai consumatori innamorati di non regalare fiori, ma altro. “Lascia stare le solite rose” ammonisce una pubblicità televisiva, “Quest’anno lascia da parte i fiori!” recita imperativo un messaggio elettronico che promuove viaggi low cost. Pure con gli accenti sbagliati. Meno male che stamattina, aprendo internet, ho trovato google. E se non sono rose rosse della caffettiera alla sua teiera, è un adorabile palloncino a cuore di un Echinocactus grusonii al suo…riccio. In ogni caso buon San Valentino. Con o senza fiori, purché almeno ci si ricordi dei sentimenti speciali per una persona.

google-san-Valentino-cactusSgoogle-san-valentino

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

One thought on “Ci vorrebbero senza fiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...