Buon Natale a mano e con il cuore

Follette-stagionate Natale 2017.jpg
C’è voluta la mia amica disegnatrice Rita Ammassari per riprendere in mano il blog. Dieci anni di parole e pensieri dati in pasto alla piazza verde mediatica e il bisogno di tenere per me i pensieri almeno per un po’.
“Come – dice Rita – non fai neppure gli auguri?” e aggiunge, propositiva come sanno essere le donne: “Dai, ci penso io, ne abbiamo così bisogno di auguri proposti con il cuore e con qualcosa di sé, senza emoticon come scorciatoia per tagliare corto nella fretta di risolvere l’impegno”. Eccoli, allora, i nostri auguri congiunti. Arrivano oggi che inizia l’inverno e che per me vuol dire, spero, rallentare il ritmo e ragionare su stagioni verdi future. Auguri a tutti ma, come suggerisce il biglietto scritto a mano da Rita e con il cuore di entrambe, auguri soprattutto alle follette stagionate. a quella categoria di donne che stanno in pista non solo perché obbligate dalla legge Fornero, ma spinte a esprimersi senza risparmio dalla passione per la vita.

Annunci

Pubblicato da

Il mio nome è Mimma Pallavicini, sono una giornalista specializzata, una cosiddetta “giornalista del verde”, da oltre 25 anni e ancora non so dove stiano i confini tra la professione e la passione per le piante, i fiori, i giardini, interpreti e partecipi della mia visione della vita. Così non mi pare vero creare una nicchia per dire ciò che altrimenti non avrebbe modo di essere detto: ogni giorno vivo esperienze, pensieri e percorsi professionali che con le piante e i giardini hanno a che fare e che sarebbe un peccato non fissare e non condividere. Benvenuti da queste parti, e grazie se vorrete sostare in nome dell’informazione e partecipare in nome di un’emozione che ci accomuna.

4 risposte a "Buon Natale a mano e con il cuore"

  1. Ciò che avete scritto è proprio vero. Basta con tutti questi messaggi di auguri con cellulari! Non potete immaginare la mia emozione stamani quando andando ad aprire la cassetta della posta ho trovato un biglietto di auguri cartaceo inviatomi da una mia amica londinese. Erano anni che non ne ricevevo e mi sono emozionata moltissimo nel vedere una Natività conservata nel Victoria and Albert Museum a Londra..Speriamo che me ne arrivino altri perchè specie gli Inglesi e Americani non hanno abbandonato questa tradizione.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...